Survey, Profilazioni e Automation per aumentare il repeat purchase

Il caso Breil di Binda Group

MARCO FORZANI

General Manager

“Grazie alla Marketing Automation è stato possibile invitare gli utenti a tornare ad acquistare sul sito. Siamo riusciti a profilare più del 20% della nostra Customer Base individuando così nuovi potenziali segmenti di target ai quali rivolgerci.”

L’AZIENDA E LA SFIDA

Binda viene fondata nel 1906. Attualmente possiede, produce e distribuisce marchi di orologi e di gioielli che si rivolgono a un pubblico ampio ed eterogeneo, attento alle ultime novità e alle tendenze, ma anche esigente e alla ricerca di prodotti dall’elevato contenuto qualitativo.
Il brand più conosciuto dell'azienda è senz'altro Breil, che dal 1939 propone orologi e gioielli in acciaio dallo stile unisex, caratterizzati da un design originale e dal carattere squisitamente italiano, interpretato, nel corso del tempo, da bellissime donne che incarnano alla perfezione i valori e la personalità del marchio: forza, sensualità e audacia.

Le competenze dell’azienda permettono di portare avanti un'offerta ampia e di presidiare tutte le fasce di mercato più interessanti con prodotti dall’appeal contemporaneo a un prezzo accessibile.

breil-binda-4dem
OBIETTIVI

Aumentare il Repeat Purchase

Monitorare l’andamento dei prodotti in base agli interessi del target

Conoscere le preferenze d’acquisto

Conoscere le abitudini del target e inviare comunicazioni mirate

APPROCCIO E STRATEGIA

L’analisi dei dati ha permesso di individuare, all’interno del totale database dei clienti, un target specifico che meglio si prestasse al raggiungimento dell’obiettivo.

Del totale database clienti, infatti, il 61% è composto da donne di età compresa tra i 25-44 anni. Questo 61% di donne ha acquistato storicamente nel 38% dei casi orologi e nel 62% gioielli.

A partire dal 2016, in concomitanza con il lancio della linea Breil Stones personalizzabile, si osserva un incremento della frequenza di acquisto dei gioielli della collezione. L’indicatore di frequenza di acquisto cresce infatti in quegli anni del +6,54% sul target specifico. Breil decide quindi di circoscrivere questo target di clienti ed attivarsi con una strategia digitale personalizzata volta al raggiungimento dell’obiettivo fissato.

I RISULTATI OTTENUTI

In termini prettamente numerici la frequenza di acquisto del target obiettivo è cresciuta del +15,8%. Il forecast fa ben sperare per il proseguimento delle attività e per l’estensione delle stesse a nuovi target obiettivi all’interno del database Breil.

+15,8%

AUMENTO REPEAT

PURCHASE

+23,12%

UTENTI

PROFILATI

+21,7%

CTOR

Mettici alla prova!

Prova la piattaforma e fai decollare il tuo business