Skip links

I trend dell’email marketing per il 2024: a che punto siamo?

 

Nel nostro panorama digitale in continua evoluzione, il marketing via email si conferma uno degli strumenti più efficaci per coinvolgere i clienti e promuovere i vostri brand. Il 2024 ha visto emergere diverse tendenze che hanno ridefinito le strategie di comunicazione delle aziende. Alcuni dei focus principali, che sono ancora in crescita, sono la personalizzazione dei contenuti, l’automazione degli invii e l’interattività.  

Poi, guardando al futuro, questo 2025 promette di portare ulteriori cambiamenti rivoluzionari, spingendo le frontiere della tecnologia e dell’engagement. 

In questo articolo esploreremo i principali trend di quest’anno, con esempi concreti di come i brand li abbiano implementati con successo, e anticiperemo le tendenze che potrebbero governare il panorama dell’email marketing professionale nel 2025.

 

I trend del 2024

L’intelligenza artificiale ha portato un notevole contributo allo sviluppo dell’email marketing, ma non è di certo l’unico trend degno di nota che vogliamo esplorare in questo articolo. Vediamo un po’ più nel dettaglio le tendenze di cui stiamo parlando:

  1. Intelligenza Artificiale (AI)

L’uso dell’AI nel marketing via email sta maturando notevolmente e ha cominciato ad evolversi. Le aziende continuano ad utilizzare strumenti generici, come ChatGPT, ma soprattutto si affidano sempre di più a soluzioni più specifiche che migliorano davvero la creazione e l’invio delle email. Gli strumenti AI sono in grado di analizzare i dati dei clienti, prevedere preferenze degli utenti e automatizzare le campagne email, migliorando sia la personalizzazione, che l’efficacia complessiva delle campagne.

 

  1. Automazione delle Email

Anche l’automazione ha avuto un ruolo importante sul palcoscenico di quest’anno. Le aziende utilizzano le automazione per creare le email di benvenuto, email transazionali e promemoria di carrelli abbandonati, migliorando l’ingaggio degli utenti e il tasso di conversione. L’automazione, infatti, consente di inviare messaggi mirati anche in base alle azioni degli utenti sul sito web, aumentando l’efficacia delle tue campagne e della strategia. 

Se vuoi scoprire la differenza tra email transazionali e email automatiche, leggi il nostro articolo: Inviare email automatiche e la differenza con le email transazionali

 

  1. Personalizzazione Avanzata

La personalizzazione delle email si è evoluta e va oltre l’inserimento del nome del destinatario. Le aziende utilizzano i dati comportamentali e demografici per creare contenuti altamente personalizzati, abbinando l’utilizzo di strumenti come GA4 (Google Analytics 4).  

Questo include suggerimenti di prodotti basati sulla cronologia degli acquisti, offerte speciali e contenuti dinamici che cambiano in base agli interessi del destinatario. L’uso dell’AI si inserisce anche in questo contesto, facilitando la personalizzazione su larga scala.

 

  1. Interattività e Gamification

Anche le email interattive stanno diventando sempre più popolari. L’inserimento di elementi come quiz, sondaggi, e mini-giochi all’interno delle newsletter aumenta il coinvolgimento con il pubblico di destinazione. La gamification, che può includere punti, badge e premi, trasforma l’interazione in un’esperienza divertente e coinvolgente, incentivando la partecipazione e migliorando l’interazione con le call to action.

 

  1. Integrazione Omnicanale

Con strategia omnicanale si intende che l’esperienza offerta al cliente è costruita sulla base di diversi touchpoint, sia fisici che digitali. Questa tipologia di strategie può combinare l’email marketing con altri canali come SMS, notifiche push, social media e campagne di retargeting. In questo modo si crea un’esperienza di marketing coerente e coinvolgente e il potenziale cliente entra in contatto con il brand su più fronti.

 

  1. Maggiore attenzione alla Privacy e alla Sicurezza

La protezione dei dati e la conformità alle normative sulla privacy come il GDPR e il CCPA stanno diventando sempre più cruciali. Le aziende vogliono essere sempre più trasparenti, implementando pratiche di gestione dei dati sicure per costruire fiducia con i consumatori e migliorare la deliverability delle email.

Per approfondire questo tema potete leggere l’articolo: Come fare Email Marketing rispettando il GDPR

 

  1. Design delle Email Accessibile

L’accessibilità delle email sta guadagnando importanza. L’obiettivo è garantire che le email siano leggibili e utilizzabili da persone con disabilità, migliorando così l’inclusività e raggiungendo un pubblico più ampio. 

 

  1. Riduzione dell’importanza del Tasso di Apertura

Con l’introduzione di nuove normative sulla privacy da parte di Apple, il tasso di apertura sta diventando un indicatore meno affidabile. Le aziende stanno spostando l’attenzione su metriche più significative come il tasso di click-through (CTR) e le conversioni per misurare l’efficacia delle loro campagne email.

 

I trend del 2024: facciamo alcuni esempi 

Ora che abbiamo visto quali sono le maggiori tendenze di quest’anno, è interessante dare uno sguardo, o comunque menzionare, i brand che si sono distinti per la loro comunicazione tramite le newsletter. 

 

  1. Sephora e la personalizzazione avanzata 

Sephora ha utilizzato la personalizzazione avanzata nelle sue campagne email inviando tutorial video gratuiti personalizzati, basati sugli interessi dei clienti e sui loro precedenti acquisti. Questo tipo di strategia ha portato del valore aggiunto ai clienti e li ha aiutati a eliminare le incertezze riguardo l’utilizzo dei nuovi articoli. 

Non è geniale? In fondo, se una persona non sa come sfruttare al meglio le potenzialità di un prodotto è improbabile che lo acquisti. 

 

  1. Chubbies e la gamification

Questo brand ha creato attesa e interattività nelle sue campagne email del Black Friday utilizzando immagini sfocate e misteriose dei nuovi prodotti e promuovendo eventi speciali come “Thighber Monday”. Questo approccio ha stimolato la curiosità e l’engagement dei destinatari, soprattutto partendo dal primo elemento caratteristico, ovvero l’insolito oggetto dell’email.

 

  1. Rifle Paper Co. e l’automazione delle email

Rifle Paper Co. ha seguito una strategia di follow-up automatizzata per le campagne di vendita, inviando email per informare i clienti su nuovi prodotti in saldo. L’automazione ha permesso di mantenere l’interesse dei clienti senza sembrare troppo insistenti. E soprattutto, hanno puntato ad aumentare l’interesse senza l’uso di frasi come “fate in fretta” o “ultimi articoli”. 

 

  1. Dropbox e il re-engagement

Dropbox ha implementato una campagna di re-engagement utilizzando dei cartoni animati e emoji per riattivare gli utenti. In questo modo ha reso divertente e simpatica quella che poteva sembrare una normale comunicazione. L’email breve e leggera ha ricordato agli utenti di scaricare il prodotto sul proprio pc senza, però, risultare invadente.

 

  1. Mint e la personalizzazione avanzata

Mint, un’app di finanza personale che offre suggerimenti per la gestione dei propri risparmi. La sua campagna email è stata altamente personalizzata, inviando newsletter con consigli finanziari basati sul comportamento e le necessità degli utenti. Le email erano semplici e ben progettate, con link per fornire feedback e migliorare ulteriormente i contenuti.

 

  1. Yelp e i contenuti localizzati

Il brand Yelp, uno dei principali siti di recensioni, ha creato newsletter settimanali personalizzate con contenuti basati sulla posizione degli utenti

Quando si tratta di dolci viene subito catturata l’attenzione: con un copy creativo e immagini accattivanti da far venire l’acquolina in bocca, Yelp ha promosso le delizie locali disponibili nelle vicinanze dei suoi iscritti. 

 

  1. Casper e l’umorismo

L’umorismo è stato protagonista nelle campagne email di Casper, un’azienda di materassi. Prendiamo in esempio la campagna per il Daylight Saving Day, la giornata del passaggio all’ora legale. La newsletter suggeriva di celebrare la giornata dormendo bene su un materasso Casper! Questo approccio ha reso le email memorabili e coinvolgenti, distinguendosi dalle tipiche campagne di vendita.

 

  1. MVMT e i contenuti generati dagli utenti

MVMT ha chiesto ai clienti di celebrare insieme l’anniversario del brand e di inviare contenuti video creati dagli utenti. Questo tipo di approccio ha creato un senso di comunità e coinvolgimento e ha trasmesso un messaggio di vita emozionante. Inoltre, per la promozione del brand sono stati utilizzati quegli stessi contenuti, donando autenticità alla campagna e coinvolgimento della community.

Questi erano solo alcuni esempi di email marketing costruiti sulla base dei trend 2024. Molti brand quest’anno hanno cavalcato l’onda dell’innovazione che si infrange costantemente nella nostra quotidianità e ne sono usciti vincitori. 

 

E i trend futuri per il 2025?

In questo 2024 abbiamo visto diversi nuovi trend dell’email marketing professionale farsi strada tra le novità e gli sviluppi tecnologici di quest’anno. Siamo passati dall’intelligenza artificiale, sempre più integrata nelle nostre attività lavorative, fino a creazioni di contenuti molto personalizzate e dall’aspetto ludico. 

Ora che siamo a metà anno la domanda sorge spontanea: quali saranno i trend nel 2025?

Diamo un’occhiata! 

  • Intelligenza Artificiale e Machine Learning (AI/ML) 

L’uso dell’AI non si limiterà alla personalizzazione, ma si espanderà alla creazione di contenuti. Algoritmi avanzati genereranno testi e immagini personalizzate per ciascun destinatario, basati sulle loro preferenze e comportamenti.

Inoltre, AI e ML ottimizzeranno automaticamente le campagne attraverso A/B testing in tempo reale, migliorando continuamente le performance senza intervento umano.

 

  • Realtà Aumentata (AR)

Le email conterranno elementi di realtà aumentata che permetteranno agli utenti di interagire con prodotti e servizi in modo immersivo direttamente dal loro client di posta elettronica.

I destinatari potranno visualizzare e ruotare i prodotti in 3D, offrendo un’esperienza di shopping online molto più coinvolgente e informativa.

 

  • Personalizzazione basata sui Big Data

L’analisi dei big data consentirà di creare segmenti di pubblico estremamente specifici, rendendo possibile inviare messaggi perfettamente mirati a micro-nicchie di utenti.

L’utilizzo di modelli predittivi basati su big data permetterà di anticipare le esigenze dei clienti e di inviare email con offerte e contenuti prima ancora che l’utente manifesti un interesse esplicito.

 

  • Interazione e Vendita Diretta

Le email diventeranno piattaforme di e-commerce complete, dove i destinatari potranno effettuare acquisti direttamente dal messaggio senza dover visitare un sito web esterno.

L’integrazione di chatbot all’interno delle email permetterà ai clienti di porre domande, ottenere assistenza e completare acquisti senza ulteriori passaggi.

 

  • Sostenibilità e Pratiche Etiche

Le aziende si impegneranno a ridurre l’impatto ambientale delle loro campagne email, utilizzando server eco-sostenibili e ottimizzando le dimensioni dei file per ridurre il consumo di energia.

Ci sarà una maggiore attenzione a pratiche di marketing etiche e inclusive, con contenuti che rispettano e valorizzano la diversità e l’inclusione, e una maggiore trasparenza sulle pratiche di raccolta e utilizzo dei dati.

 

Questi trend riflettono una trasformazione profonda nel modo in cui le campagne email marketing saranno concepite e realizzate, mettendo al centro l’innovazione tecnologica, la personalizzazione estrema, e una maggiore responsabilità etica e ambientale.

 

Conclusioni

In conclusione, i trend dell’email marketing per il 2024 e il 2025 evidenziano l’importanza crescente della personalizzazione, dell’automazione avanzata e dell’integrazione dei dati per creare campagne più efficaci e coinvolgenti. 

Adottare questi trend non solo aiuterà a migliorare l’efficacia delle campagne di email marketing, ma contribuirà anche a costruire relazioni più solide e durature con i clienti, promuovendo la fedeltà e il successo a lungo termine. Restare aggiornati e pronti ad abbracciare il cambiamento sarà la chiave per mantenere una posizione competitiva nel dinamico panorama del marketing digitale.

La Redazione Di 4DEM

La Redazione 4Dem si impegna ogni giorno nel creare contenuti di valore per i lettori. Che tu sia alle prime armi o un Marketers navigato, troverai negli articoli tante risposte utili!

Prova subito 4DEM e fai decollare il tuo business!

Attiva un account di prova per iniziare a fare grandi cose!

Inizia ora. È gratis! Parla con un esperto