fbpx

Brand Identity: cos'è e come migliorarla con l'Email Marketing

  • Strategia Digitale
  • 20 Novembre 2019
  • Simone Laurino

I consumatori non comprano il tuo prodotto, ma comprano te, comprano la tua azienda, comprano il tuo mondo. Abbracciano la tua filosofia, il tuo credo o, se preferisci, la tua identità aziendale. Ma cos’è la Brand Identity? E come puoi crearla e migliorarla con l’Email Marketing?

Come ci insegna il Guru del Marketing Seth Godin, “un Brand è l'insieme di aspettative, ricordi, storie e relazioni che, nel loro insieme, rappresentano la decisione di un consumatore di scegliere un prodotto o un servizio rispetto a un altro”.

In altre parole, l’imprenditore statunitense ci sta dicendo che i consumatori acquistano l’idea che hanno di te, piuttosto che un semplice bene di consumo. E come dargli torto?

Brand Identity Seth Godin

In un mondo globalizzato, in cui chiunque può acquistare qualunque cosa da qualunque luogo, è solo la tua Brand Identity a poterti far emergere.

 

Cos’è la Brand Identity

Con Brand Identity, o immagine aziendale, si intende il volto di un'azienda.

Come appena detto tramite le parole di Seth Godin, il Brand è un concetto emotivo, quasi filosofico e immateriale. E si differenzia dalla Brand Identity, che invece rappresenta la somma di tutti gli elementi visivi e comunicativi che determinano come un'azienda venga percepita — e valutata – dal settore di riferimento.

Per comodità, il primo passo da fare è immaginare la tua realtà aziendale come una persona e iniziare a domandarti come questa si interfaccerà con il mondo e con gli altri. Come vuoi che venga vista da fuori? Qual è l’opinione che vorresti avessero i tuoi potenziali clienti sulla tua attività?

Quali sono gli elementi che concorrono a creare la Brand Identity

Prima di procedere oltre, per capire come creare un’efficace identità aziendale è necessario chiarire con precisione quali siano gli elementi visivi e comunicativi che si sommano nel costruirla.

Possiamo, per comodità, distinguerli in due grandi categorie: grafici e narrativi.

Il primo gruppo, quello grafico, è costituito da elementi quali il logo, i colori utilizzati, il font scelto, il packaging, gli espositori nei negozi e da tanti altri che – in estrema sintesi – vengono definiti come visivi. In altre parole, se hai seguito il consiglio di immaginare la tua azienda come una persona, si parla del look che vuoi darle. Avventurandoti in questo gruppo ti troverai a nuotare in acque difficili e affollate: oggigiorno si crede – erroneamente – che sia solo l’elemento visivo a essere importante.

Partendo dalla convinzione che le persone guardino ma non ascoltino, si rischia di perdere quell’elemento narrativo capace di dare un’anima alla nostra Brand Identity.

Ecco perché, per essere sempre un passo avanti rispetto ai tuoi competitor, dovrai concentrare le tue forze anche sul secondo gruppo, quello degli elementi narrativi.

Lo storytelling è altrettanto importante per rafforzare la tua identità aziendale, poiché rappresenta la voce della tua realtà. Dovrai definire la Mission e la Vision della tua azienda, prendendo posizione nel mondo e lavorando sulla coerenza interna ed esterna dei tuoi contenuti. In questo insieme di elementi, possiamo anche inserire gli articoli del Blog, i post sui Social Media, le pubblicazione offline, le Newsletter e tutti i testi che andranno a comporre la tua Brand Identity.

Prova a immaginare nuovamente la tua azienda come una persona vera nella tua realtà quotidiana: ti affideresti a lei solo perché ben vestita sapendo che non ha nulla da dire o da dare?

Ora che hai capito cos’è la Brand Identity e quali sono gli elementi che concorrono a realizzarla, sei pronto a costruire la tua. Ma tieni sempre a mente il parallelismo fra azienda e persona, è fondamentale!

Cos'è la brand identity

Come creare una Brand Identity efficace

Giunti a questo punto, è tempo di capire come creare da zero una Brand Identity per poter partecipare a un mercato sempre più movimentato e affollato di Competitor che, stai pur certo, hanno già cominciato a lavorarci.

Ovviamente, dovrai dare un nome a questa tua realtà: assicurati che sia efficace, facilmente memorizzabile e soprattutto inconfondibile. Dovrai anche definirne la Vision e la Mission, come detto in precedenza. In altre parole, dovrai capire chi vuoi essere da grande e quali sono gli obiettivi che vuoi conseguire ogni giorno insieme ai tuoi clienti.

Step 1: Sviluppa la tua Brand Identity partendo dalle persone

Come prima cosa, dovrai realizzare una Market Research per comprendere al meglio le dinamiche interne del tuo pubblico di riferimento. Dovrai capire cosa potrebbe interessare i tuoi utenti, cosa potrebbe emozionarli e cosa potrebbe coinvolgerli nelle dinamiche del tuo Brand.

Non dovrai però tralasciare nemmeno per un secondo l’apporto delle persone che ogni giorno lavorano per la tua realtà: senza il loro supporto e il loro coinvolgimento non potrai mai orientare la tua Brand Identity nella direzione che vorrai. In altre parole, per innescare un meccanismo virtuoso, dovrai assicurarti che le tue parole non siano solo dette per impressionare, ma concrete azioni rivolte in primo luogo ai tuoi collaboratori.

Se, per esempio, stai immaginando di dare un tono Green alla tua identità aziendale, assicurati di essere davvero pronto a farlo. Organizza la raccolta differenziata in ufficio, utilizza solo asciugamani di stoffa, elimina la stampante e permetti ai tuoi dipendenti di lavorare da casa per ridurre il numero di vetture circolanti.

Dovrai – qualunque sia la Brand Identity che vorrai darti – lasciarti permeare da essa per essere davvero coerente e credibile.

Step 2: Realizza un vestito su misura per la tua immagine aziendale

Ora che hai capito i gusti e le esigenze del tuo mercato di riferimento, dovrai dotare il tuo Brand di un vestito su misura, ovvero di tutti quegli elementi che appartengono al primo gruppo, quello grafico. Assicurati che tutto sia organizzato in maniera coerente ed efficace e lavora affinché il processo sia in costante evoluzione.

Le tendenze cambiano, così come i gusti delle persone: il logo che hai scelto oggi, infatti, potrebbe risultare obsoleto fra pochi anni. E così vale anche per il Template delle Newsletter che manderai: oggi i tuoi utenti lo adorano, ma un domani?

Step 3: Dai una voce al tuo Brand

Ora che il tuo Brand ha un vestito, è ora di animarlo, definendo quegli elementi fondamentali per avviare la narrazione. Potresti prendere spunto dalla storia della fondazione dell’azienda piuttosto che ispirarti al futuro, alla tecnologia o al Green. Nessuno di questi elementi esclude l’altro: dovrai saper trovare la giusta miscela per creare un’anima alla tua Brand Identity che sia perfetta e coerente con il vestito che le hai scelto.

Questo passaggio è particolarmente importante, ed è la tua esperienza di vita a farti capire il perché. Pensa a quanti film ti hanno fatto rimanere a bocca aperta per gli effetti speciali ma non ti hanno per nulla coinvolto nella trama o pensa a quanti piatti bellissimi alla vista ma insapori al gusto hai mangiato.

Queste similitudini potranno sembrarti fuori luogo ma sono l’esempio lampante del problema: è inutile avere un bellissimo contenitore se al suo interno non c’è nulla.

Restano, però, da definire quelli che saranno i canali ideali per dare voce al tuo Brand. Sicuramente dovrai dotarti di un sito istituzionale, un portale in cui i tuoi utenti potranno trovare tutto il tuo mondo in un solo click. Potresti poi usare i Social Media (ragionando sui tuoi utenti medi e su che genere di contenuto puoi produrre) e/o l’Email Marketing.

Ed è proprio da questo ultimo elemento che potrebbe essere saggio partire per definire la tua nuova Brand Identity.

Migliorare brand identity

Come migliorare la tua Brand Identity con l’Email Marketing

Come forse saprai, l’Email Marketing è uno strumento di Direct Marketing che ti permette di comunicare con i clienti e/o gli utenti utilizzando la posta elettronica.

Se hai bisogno di maggiori approfondimenti sul tema prima di continuare la lettura, puoi consultare questo articolo.

Nel costruire la tua Brand Identity, puoi utilizzare questo potente strumento di Marketing per dialogare con i tuoi utenti, migliorando così l’idea che essi hanno del tuo Brand.

Non limitarti, dunque, a inviare Newsletter che parlino solo di prodotto o di offerta, ma utilizza gli spazi giusti per mettere in risalto le caratteristiche che ti contraddistinguono dai Competitor.

Dovrai sapientemente intrecciare elementi grafici a elementi narrativi per creare un unico e coerente disegno del tuo Brand. In altre parole, dovrai utilizzare queste comunicazioni per commutare o rafforzare l’opinione che le persone hanno di te.

All’atto pratico, dovrai ragionare su che tipo di messaggio vuoi che arrivi all’utente finale. Se stai lavorando sull’immagine aziendale di una grossa realtà, potresti parlare di attività di beneficenza piuttosto che di iniziative legate al Welfare per il personale. Al contrario, se stai costruendo la Brand Identity di un’azienda piccola, dovrai ragionare su contenuti più umani, legati al team, alla qualità del lavoro artigianale o di argomenti che mostrino l’altissima qualità del tuo mondo.

Conclusione

Ora che sai cos’è la Brand Identity e sai come migliorare con l’Email Marketing sei pronto a metterti in gioco in un mondo sempre più dinamico e digitale.

Potresti cominciare il tuo lavoro proprio da qui scegliendo 4Dem, la piattaforma per l’Email Marketing 100% italiana che ti mette a disposizione un gran numero di funzionalità per supportare la crescita della tua Brand Identity!

Brand identity e email marketing

Simone Laurino

Dopo la laurea in Storia e un Master in Marketing dal nome troppo lungo, mi sono dedicato a raccontare il mondo attraverso il Digitale.
Cattura. Coinvolgi. Converti
Prova subito 4Dem e fai decollare il tuo business!
ATTIVA GRATIS
Ti piacciono i nostri articoli?
Non perdere neanche un post: ricevi gratis gli aggiornamenti su Email ed SMS Marketing, Lead generation e digital marketing!
Ti abbiamo incuriosito? Prova la piattaforma!

L’account freemium è gratis per sempre!